Design e packaging sostenibile: il barattolo d’acciaio si mette in mostra a Palazzo Jung

By 14 Ottobre 2015 Aprile 29th, 2020 News sull'acciaio

L’oggetto responsabile. Design e packaging sostenibile per il territorio siciliano“. E’ questo il titolo della mostra a cura di Anna Catania, che si è svolta dal 13 al 22 ottobre, nella Sala Borsellino di palazzo Jung a Palermo (Via Lincoln 71). Una speciale galleria di “prototipi di imballaggio” organizzata nell’ambito della IV edizione di “I-design“, il progetto di sviluppo culturale ed economico creato per la città di Palermo, con l’obiettivo di valorizzare il design industriale locale, nazionale ed internazionale.
Nella mostra hanno fatto bella mostra di sé i progetti e i prototipi del concorso che ha dato il nome alla stessa esposizione (“L’oggetto responsabile. Design e packaging sostenibile per il territorio siciliano”) e una selezione dei progetti e dei prototipi del concorso “CHOCO.Design/ Nuove forme per CHOCOBELLA/Crema spalmabile alle nocciole e cioccolato”.
Un packaging…speciale, dunque, ma anche un modo per raccontare il packaging e l’utensile per l’olio extra vergine di oliva, le arance rosse IGP e le nocciole dei Nebrodi. Progetti e prototipi ricchi d’informazioni per il consumatore e di funzioni che contribuiscono alla condivisione, alla socializzazione, all’educazione alimentare e a dare una seconda vita agli scarti di cibo e di produzione dell’oggetto.
Uno spazio importante ed innovativo, in cui non poteva mancare l’imballaggio fatto d’acciaio, anima forte e resistente, forziere autentico di aromi e sapori. L’unico riciclabile all’infinito.
Nel corso della kermesse, infatti, si è tenuta anche la cerimonia di premiazione dei progetti che sono risultati vincitori dello stesso concorso “L’oggetto responsabile…“. Presenti, per l’occasione:Salvatore Cutrera direttore Marketing Frantoi Cutrera; Roccandrea Iascone, responsabile Comunicazione del Consorzio RICREA, Eliana Farotto, responsabile Ricerca & Sviluppo del Consorzio COMIECO; Giovanni Losito, direttore Scia Packaging; Francesco Politino direttore Arancia DOC eNino Salerno vice presidente Confindustria.