RIMINI PREMIATA DA CAPITAN ACCIAIO PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEGLI IMBALLAGGI IN ACCIAIO

By 1 Ottobre 2017 Aprile 29th, 2020 News sull'acciaio

Barattoli e scatolette, bombolette spray e tappi corona, lattine, fusti, fustini e chiusure: in questi giorni gli imballaggi in acciaio sono protagonisti in Piazza Cavour con il tour Capitan Acciaio, un’iniziativa promossa da RICREA, il Consorzio Nazionale senza scopo di lucro per il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi in Acciaio, per informare i cittadini sulle qualità degli imballaggi in acciaio ed educarli a una corretta raccolta differenziata.

“Rimini per noi è una città importante, e i risultati ottenuti dimostrano l’impegno di istituzioni, operatori e cittadini nella raccolta differenziata dei nostri imballaggi – spiega Roccandrea Iascone, resp comunicazione e relazioni  esterne di RICREA -. Con una resa di 2,63 kg abitante/anno, l’Emilia Romagna è tra le regioni italiane più virtuose. L’acciaio è un materiale permanente che si ricicla al 100% all’infinito ed è importante che non vada sprecato finendo in discarica. Il nostro obiettivo come Consorzio è di migliorare ulteriormente gli ottimi risultati raggiunti, informando i cittadini sulla ‘convenienza ambientale’ della raccolta differenziata degli imballaggi in acciaio”.

Per l’impegno nella raccolta differenziata degli imballaggi in acciaio e per i risultati raggiunti alla Città di Rimini è stato conferito uno speciale riconoscimento dal Consorzio RICREA.

“Un risultato importante di cui, come amministrazione, siamo molto fieri – ha dichiarato Anna Montini, Assessore all’ambiente del Comune di Rimini –. E’ da tanti anni che in collaborazione con le associazioni di categoria, la associazioni ambientaliste, le Scuole e il Gestore del servizio di raccolta rifiuti abbiamo attivato iniziative e campagne per sensibilizzare e favorire la raccolta differenziata dei rifiuti. Il recupero dell’acciaio, in particolare, è molto importante sia per quanto riguarda i benefici ambientali sia per favorire l’orientamento degli operatori verso l’economia circolare visto che si tratta di materiale che può essere recuperato e nuovamente immesso nel sistema produttivo come materia prima riciclata”.

RICREA ha anche premiato il Gruppo Hera, che nel settore ambiente svolge l’intero ciclo della Gestione dei Rifiuti.

“Siamo orgogliosi di ricevere questo riconoscimento che ci stimola ulteriormente a proseguire nella direzione intrapresa da anni – afferma Fausto Pecci, responsabile servizi ambientali Gruppo Hera, Area Romagna – I cassonetti dedicati a questa frazione specifica di rifiuto, che si caratterizzano per il colore giallo, sono molto capillari sul territorio e in tal modo tutte le utenze hanno la possibilità di conferire facilmente le lattine. Questo è senz’altro uno dei motivi per cui si è oggi raggiunto questo buon risultato. Il materiale raccolto viene portato presso i nostri impianti dove avviene la separazione della platica dalle lattine per poi inviare il tutto a recupero.  Da anni Hera redige il report ‘Sulle tracce dei rifiuti’, che illustra i dati sull’effettivo avvio a recupero della differenziata. Grazie a questo impegno di trasparenza, siamo in grado di sapere che, per quanto riguarda i metalli, ogni anno Hera recupera oltre il 93% del materiale differenziato. Per aiutare i cittadini, ai quali va il merito di questo risultato, a separare sempre di più e meglio, ricordo la app gratuita del Rifiutologo, che analizzando il codice a barre degli imballaggi associa a ogni materiale la corretta modalità di conferimento”.

In Piazza Cavour il supereroe Capitan Acciaio è a disposizione per aiutare i cittadini a scoprire i vantaggi della raccolta differenziata e il valore del riciclo dell’acciaio, il materiale più riciclato in Europa. Nel 2016 in Italia è stato avviato al riciclo il 77,5% degli imballaggi in acciaio immessi al consumo, con un miglioramento del +4,1% rispetto all’anno precedente. Le tonnellate di acciaio riciclate sono state 360.264, sufficienti per realizzare cinquanta copie della Tour Eiffel.

Maggiori informazioni su Capitan Acciaio in tour sulla pagina Facebook dedicata: facebook.com/CapitanAcciaio

Leave a Reply