LA CORSA AD OSTACOLI DELL’ECONOMIA CIRCOLARE

By 3 Febbraio 2019 News sull'acciaio

Il 2019 è l’anno decisivo per il superamento dell’emergenza rifiuti e il decollo dell’economia circolare nel nostro Paese, ma occorre rimuovere con urgenza le barriere ancora oggi presenti. Il recepimento della Direttiva europea, l’approvazione dei decreti ministeriali, il rafforzamento dei sistemi consortili, la realizzazione dei nuovi impianti e la costruzione del mercato dei prodotti riciclati devono essere la priorità dell’agenda politica nazionale.

Di questi temi si parlerà mercoledì 6 febbraio a Roma nel corso della conferenza “La corsa ad ostacoli dell’economia circolare in Italia”. Una tavola rotonda organizzata da Legambiente per mettere a confronto governo, parlamento, imprese e associazioni. Tra i partecipanti il presidente di Conai Giorgio Quagliuolo ed il presidente di Ricrea Domenico Rinaldini.

Il dibattito si terrà a Roma eventi, nella Sala Michelangelo, in zona Piazza di Spagna in via Alibert 5/a, dalle 9.30 alle 14.

 

PROGRAMMA 9.30 – 14.00

INTRODUCE
Giorgio Zampetti, direttore generale Legambiente

MODERA
Enrico Fontana, giornalista

NE DISCUTONO
Stefano Ciafani, presidente nazionale Legambiente
Sergio Costa, ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare
Paolo Arrigoni, questore Senato della Repubblica
Stefano Vignaroli, presidente Commissione d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti
Luca Briziarelli, vicepresidente Commissione d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti
Rossella Muroni, Commissione ambiente della Camera dei deputati
Chiara Braga, Commissione ambiente della Camera dei deputati
Alessandro Bratti, direttore generale Ispra
Giorgio Quagliuolo, presidente Conai
Giovanni Corbetta, direttore generale Ecopneus
Paolo Tomasi, presidente Conou
Giancarlo Morandi, presidente Cobat
Antonello Ciotti, presidente Corepla
Domenico Rinaldini, presidente Ricrea
Angelo Bonsignori, presidente Ippr
Marco Versari, presidente Assobioplastiche
Alessandro Canovai, presidente Cic
Piero Gattoni, presidente Cib
Giovanni Teodorani Fabbri, direttore generale Fater
Massimo Medugno, direttore generale Assocarta
Francesco Ferrante, vicepresidente Kyoto Club
Andrea Fluttero, presidente Fise Unicircular
Enzo Favoino, coordinatore scientifico Zero Waste Europe (in attesa di conferma)

Leave a Reply