TRENO VERDE ARRIVA A NAPOLI

By 26 Febbraio 2019 Aprile 29th, 2020 News sull'acciaio

Le buone pratiche, come la raccolta differenziata e il riciclo, arrivano nella stazione di Napoli Centrale martedì 26 febbraio con Treno Verde che sarà nel capoluogo campano per tre giorni.

Napoli si è dimostrata una città virtuosa in termini di raccolta differenziata degli imballaggi in acciaio, con metriche molto più alte rispetto alla media nazionale. Grazie all’impegno della società Asia (Azienda servizi di igiene ambientale), del Comune, degli operatori e soprattutto dei cittadini impegnati nella raccolta differenziata, nel 2018 sono state raccolte 3.309,837 tonnellate di imballaggi in acciaio. La presenza di RICREA all’interno di Treno Verde rappresenta un’ottima occasione per coinvolgere i cittadini in modo attivo e divertente, con lo scopo di migliorare i risultati futuri.

“Oggetti d’uso quotidiano come barattoli, scatolette, lattine, fusti, secchielli, tappi e bombolette in acciaio, se raccolti e avviati a riciclo, possono tornare a nuova vita – spiega Francesco Carluccio, Area tecnica del consorzio RICREA –. Nell’ultimo anno, in Italia, è stato avviato a riciclo il 75,3 % degli imballaggi in acciaio immessi al consumo, uno dei tassi più alti registrati tra i materiali riciclabili. Il nostro obiettivo è continuare a incrementare gli ottimi risultati raggiunti e sensibilizzare sia gli adulti che i bambini sull’importanza di separare correttamente i contenitori in acciaio, per far in modo che vengano riciclati all’infinito”.

All’interno della carrozza allestita da RICREA, tra le diverse attività ludiche, ai visitatori saranno donate delle calamite come gadget, da applicare, con l’aiuto dei volontari addetti alla visita della mostra, sul pannello calamitato situato sul vagone, per riconoscere gli imballaggi in acciaio. Infine, per avere maggiori informazioni sulle modalità di raccolta è possibile scaricare un dépliant esplicativo inquadrando il QR Code presente sul poster collocato all’interno del pannello.

Treno Verde sarà nella stazione di Napoli Centrale fino a giovedì 28 febbraio; la mostra allestita è visitabile dalle 8.30 alle 14.00 per le scuole prenotate e dalle 16.00 alle 19.00 per il pubblico.